Voglio farti un regalo

manola
Mr. Big, gran playboy, sa come farsi perdonare!

 

Saper donare non è di certo cosa semplice. 

I playboy di un tempo erano esperti in materia. Sommergevano le amanti e le fidanzate di pacchi e pacchettini di ogni sorta, in modo quasi ossessivo. Di questi corteggiatori si è persa un po’ la traccia.

Oggi comunque il regalo sembra essere tornato in voga e per fortuna non solo tra i playboy!

Fare regali non è (ovviamente!) una scienza esatta e non esistono equazioni complesse in grado di indicarci il dono perfetto ma possiamo seguire qualche piccolo consiglio.

 

RICORDARE LE OCCASIONI SPECIALI

Ci sono occasioni in cui il regalo è d’obbligo come anniversari, compleanni e feste comandate. Dimenticarsene è di cattivo gusto e provocherebbe grandi delusioni.

QUEL CHE CONTA È IL PENSIERO

Sembrerà una banalità ma è bello sorprendere con un dono inaspettato e senza un motivo preciso. Non occorre prenotare fughe romantiche in Polinesia, basta anche una piccola attenzione, un bigliettino affettuoso, un croissant al mattino.

colazione-da-tiffany-audrey-hepburn-e-george-peppard-protagonisti-del-film-218171
Quel che conta è il pensiero: il giovane Paul,  scrittore squattrinato, regala all’amata Holly un anello di plastica inciso da Tiffany!

IL REGALO  È DI CHI LO RICEVE

Sei appassionato di tennis e hai trovato due biglietti per la finale degli Internazionali d’Italia. Perché non regalarne uno alla tua migliore amica per il suo compleanno? Perché a lei il tennis NON PIACE! Assolutamente vietato fare un regalo solo ed esclusivamente sulla base dei propri interessi personali. Meglio assecondare i desideri di chi lo riceve  ricordando, però, che il regalo vi rappresenta. Sceglietelo con cura!

RICICLARE MA CON ATTENZIONE

A differenza di quanto si possa pensare, riciclare regali è pratica diffusa e accettabile, a patto di farlo sempre con garbo. Evitate situazioni imbarazzanti e spiacevoli. Fate in modo che il dono non ritorni al mittente. L’importante è che anche nel riciclo ci sia il pensiero: sarà adatto o non adatto?

Topolino_e_la_magia_del_Natale.png
I regali sotto l’albero risvegliano sempre il bambino che è in noi

IL MOMENTO GIUSTO

L’ultimo consiglio è per chi riceve regali. La regola aurea è che bisogna scartare il dono SEMPRE in presenza di chi ce lo ha fatto.

Soltanto un momento fa eccezione: quando insieme a noi c’è qualcuno sprovvisto di regalo, è preferibile ringraziare chi invece ce l’ha portato e dire con un bel sorriso “Lo apro dopo”.

À bientôt!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...